Come investire su Nvidia dopo l'aumento del dividendo?

Redazione Traderlink Redazione Traderlink - 10/06/2024 11:59

L'azienda statunitense Nvidia, con una capitalizzazione di mercato superiore ai 3.000 miliardi di dollari, è fra le più importanti a livello mondiale. Recentemente ha deciso di elevare in modo sostanziale il suo dividendo, ma non si può ancora considerarla un gigante in termini di reddito. 

A quanto sale il dividendo?

Prima dell'annuncio, Nvidia presentava un rendimento da dividendo (dividend yield) dello 0,02%. Adesso, è salito allo 0,03%, grazie al pagamento annuale di 4 centesimi per azione. La società ha anche programmato uno stock split, 10 per 1, a partire dal 7 giugno. Anche se il valore fosse aumentato dieci volte, il rendimento sarebbe stato inferiore rispetto a quello di Alphabet e Meta Platforms, che hanno iniziato a erogare il dividendo all'inizio dell'anno. Con il nuovo incremento, attuato dal 28 giugno, il rendimento di Nvidia sarà arrotondato per difetto allo 0,0% - a meno che non venga espresso con due cifre decimali. 

Rendimenti in passato

Nel passato, Nvidia ha offerto un rendimento da dividendo interessante. Quando ha iniziato a erogare dividendi, alla fine del 2012, il suo titolo presentava un dividend yield superiore al 2%, ben al di sopra della media del mercato azionario statunitense e di altri concorrenti nel settore tech. Nonostante la società abbia proposto modesti incrementi dei dividendi, questi non hanno tenuto il passo con la quotazione del titolo. Infatti, considerando la formula del dividend yield (il totale dei dividendi previsti per i prossimi 12 mesi diviso per il prezzo attuale del titolo), la forte crescita del prezzo delle azioni di Nvidia ha fatto scendere il suo rendimento a un mero paio di centesimi di punto percentuale. 

Prospettive future

In futuro, si prevede che il rendimento di Nvidia rimarrà basso, a meno che non ci siano cambiamenti significativi nella gestione del capitale. Di conseguenza, il reddito da dividendo non dovrebbe essere un elemento decisivo nell'investimento in questa società. Come hanno osservato gli esperti di Morningstar:"il dividendo è quasi irrilevante rispetto alla salute finanziaria e alle prospettive di crescita dell'azienda, visto che la maggior parte della liquidità distribuita agli azionisti avviene attraverso il riacquisto di azioni". Secondo Morningstar, non si prevedono ulteriori incrementi dei dividendi di Nvidia prima del 2030.

Potrebbe interessarti anche: Sprint dei tecnologici, Nasdaq su nuovo record 

(Redazione)

Condividi

Newsletter

Newsletter settimanale

Ricevi ogni venerdì notizie e approfondimenti sui principali argomenti di borsa e finanza della settimana, comodamente nella tua casella di posta.