ENEL - UN TITOLO SOTTO LA LENTE

Bruno Nappini Bruno Nappini - 11/06/2024 12:22

ENEL – UN TITOLO SOTTO LA LENTE

11 giugno 2024

Lettura grafica e analisi monetaria relativa a tutte le scadenze Trimestrali 2024

 

Il grafico dei prezzi con frame settimanale ci mostra come questo titolo, dopo la discesa partita dai massimi del 2021 e culminata con i minimi di ottobre 2023, ha intrapreso un lungo percorso di recupero che lo ha portato dai minimi di 3,95 ai massimi di 6,86. Attualmente il prezzo sta lavorando all'interno di una ampia area di range posta tra 5,61 e 6,81.

Gli indicatori tecnici come la Regressione Lineare sono a ridosso del prezzo ed in lieve pendenza positiva. L'oscillatore di rischio è sopra il proprio asse dello zero ed in tendenza lateral rialzista. Il Percentile si trova esattamente su una prima area di eccesso e conferma di fatto la forza relativa di questo sottostante.

La prima area di resistenza si trova in area 6,84 ed i primi livelli di supporto grafico sono posizionati a 6,50, successivamente a 6,34. Vedremo poi con la lettura dei posizionamenti dei contratti se questi livelli grafici troveranno conferma monetaria.

 

 

ANALISI MONETARIA

Breve introduzione:

Il 70% degli scambi sui mercati finanziari viene effettuato da Algoritmi

Nel mercato delle opzioni e dei derivati gli algoritmi operano spesso in modo univoco in quanto concepiti con i medesimi input e gestiscono meccanicamente il rischio gamma di migliaia di contratti a mercato.

L’approccio monetario è basato sull’assunto per cui il mercato delle opzioni e dei derivati in genere influenza in modo sostanziale l’andamento del prezzo del sottostante, e non viceversa. Secondo questo approccio, il prezzo è semplicemente una derivata, il prezzo cioè è la manifestazione dei movimenti del denaro nel mercato.

Spesso il prezzo, per l’effetto combinato delle azioni di copertura e ricopertura, si allontana molto dal proprio Fair Value. Con l’Analisi Monetaria si individuano con precisione i Trigger operativi di queste fasi di mercato.

 

 

MC4: POSIZIONAMENTI E MAPPA DEL RISCHIO

La mappa del rischio che andiamo ad analizzare comprende tutti i posizionamenti degli operatori sulle tre prossime ed importanti scadenze trimestrali: Giugno, Settembre, Dicembre.

 

Il primo grafico rappresenta i Contratti put e call Totali e ci conferma come, la grande forza rialzista di questo titolo, sia stata accompagnata, da parte degli operatori istituzionali, dalla costruzione di portafogli composti dal titolo azionario e da put sotto al prezzo e da tanti riposizionamenti in funzione di copertura a partire da strike 6,0 fino addirittura a strike 7,1.

Attualmente a strike 6.6 insiste un’area composta da put e call in funzione di ricopertura che rappresenta una sorta di area di equilibrio.

Al rialzo il primo livello gamma sensibile si trova 7,0 e successivamente a 7,6. Al ribasso, a parte la grande pila di put posizionata in area 5,2 e a 5,6, i primi livelli monetari supportivi si trovano a 6,0, 6,2 e 6,4.

 

Il secondo e terzo grafico sono relativi alla Funzione di Ripartizione applicata ai prezzi e ci mostrano la Mappa del Rischio MC4. 

La corretta lettura di questo, semplice grafico, ci permette di comprendere qual è il respiro del mercato e di suddividerlo in aree ben definite dandoci un vantaggio importante nella costruzione delle nostre posizioni di portafoglio.

Area di Trading Range o Swing a ridosso del crossover e comunque tra Va+40 e Va-40

Aree di Momentum, rialzista o ribassista, agli estremi dell’area di Trading Range, ovvero sopra Va+40 o sotto Va-40

Aree Ipervenduto ed Ipercomprato ai lati esterni della Funzione di Ripartizione ovvero su Va+80 e Va-80

 

Attualmente i prezzi si trovano esattamente sopra il livello di cosiddetta indifferenza e le call Itm che necessitano di copertura iniziano ad essere oltre il 40%. Il fatto che ci siano già così tanti contratti a rischio gamma potrebbe far partire veloci squeeze di prezzo e di volatilità dovuti all'effetto valanga delle ricoperture che avvengono con ordini condizionati già posizionati da quel genere di operatore posizionato short sul lato call.

Il primo livello al rialzo è esattamente a 6,6, il secondo livello, quello posizionato su Va+80 e che rappresenta l'area di eccesso rialzista, si trova a strike 7,0.

Al ribasso il primo livello posizionato su Va-40 è a strike 6,0 ed il secondo, su Va-80, a strike 5.

Attualmente, pensando tutti i contratti a mercato, il Fari Value prezzato dal mercato si trova esattamente a 6,2.

 

 

 

CALCOLATORE MONTECARLO

Il simulatore Monte Carlo è uno strumento statistico utilizzato in finanza per analizzare e prevedere il comportamento della variabilità finanziaria sotto incertezza. Il metodo Monte Carlo si basa sulla generazione di un gran numero di scenari possibili per le variabili di interesse, utilizzando tecniche di simulazione stocastica.

La simulazione che abbiamo effettuato con 50000 lanci ci mostra che questo mercato, con Vwap a 6,60 e volatilità implicita Risk Reversal pari al 22,7%, per i prossimi 30 giorni, ha il 69,01% di probabilità di rimanere tra 6,09 e 7,11.

Il metodo Montecarlo comunque conferma che le probabilità al rialzo sono leggermente maggiori delle probabilità al ribasso: 16,0% al rialzo e 14,99% al ribasso.

 

 

STRATEGIA DEL MERCATO

 

Il mercato delle opzioni e delle azioni di questo sottostante sta disegnando, come per tanti altri sottostanti che abbiamo ultimamente analizzato, una strategia lateral rialzista assimilabile ad un Iron Condor asimmetrico, dove il solo passare del tempo ed il diminuire di volatilità tenderanno a produrre profitto di portafoglio. Da notare che è stato lasciato maggior rischio al ribasso che non al rialzo e che il range di oscillazione dei prezzi che permette questa struttura è piuttosto ampio conferendone statisticamente grosse probabilità di riuscita.

 

Per maggiori approfondimenti sulla metodologia applicata: www.sunnymoney.it

 

Condividi

Questi ti potrebbero interessare

VENDI SUBITO azioni ENI e STELLANTIS

Fabio Brigida

VENDI SUBITO azioni ENI e STELLANTIS

18/06/2024 11:06

Uno storno non fa primavera...

Stefano Fanton

Uno storno non fa primavera...

13/06/2024 13:52

Che succede quando il mercato sale più del dovuto?

Gaetano Evangelista

Che succede quando il mercato sale più del dovuto?

13/06/2024 13:42

Scelti per te

Trading Futures Markets

Dan Gramza

YouTube Trading Futures Markets

22/06/2024 20:52

Dax: attenzione alle scadenze tecniche

Filippo Giannini

YouTube Dax: attenzione alle scadenze tecniche

21/06/2024 17:30

Newsletter

Newsletter settimanale

Ricevi ogni venerdì notizie e approfondimenti sui principali argomenti di borsa e finanza della settimana, comodamente nella tua casella di posta.