Traderlink
Cerca
 

Calendario macro: i market mover della settimana

12/04/2021 10:46

Il comparto produttivo e il fattore inflazione saranno al centro della scena durante tutta la settimana che si sta aprendo in queste ore. Infatti i dati macro più importanti riguarderanno, come accennato, la produzione industriale in molte zone economicamente determinanti, tra cui anche l’Italia. A questi si aggiungano anche le rilevazioni riguardanti il costo della vita, le vendite al dettaglio e il PIL del primo trimestre della Cina.

Lunedì: vendite al dettaglio

Il primo giorno della settimana prevede la pubblicazione dei dati riguardanti le vendite al dettaglio (febbraio) nell’Eurozona. Da segnalare, andando al di fuori del Vecchio Continente, il dato nipponico sui prezzi alla produzione di marzo.

Martedì: produzione industriale

Le attese riguardano la produzione industriale di febbraio in Italia e in Gran Bretagna. Importantissimi anche i numeri, in Germania, dell’indice ZEW di aprile e dei prezzi all’ingrosso di marzo. Dagli USA, invece, i primi dati sull’inflazione di marzo.

Mercoledì: uno sguardo al Giappone

L'inflazione di marzo in Spagna (marzo) e gli ordini dei macchinari core in Giappone (febbraio), saranno i dati macro al centro degli interessi degli analisti. Dagli USA, invece, sarà la volta dei dati settimanali riguardanti le richieste mutui e le scorte di petrolio.  Importantissimi anche i risultati sull’import/export di marzo.

Giovedì: il giorno dell’inflazione

Come detto in apertura, tra i protagonisti della settimana c’è senza dubbio l’inflazione di marzo. l’andamento dei prezzi al consumo, infatti, riguarderà, tra gli altri, Germania, Francia e Italia. Ben nutrito anche l’elenco degli arrivi da Washington. Si conosceranno, infatti, i dati di aprile sul PhillyFed, l’indice NAHB e l’Empire State Index. Mentre sono riferiti a marzo quelli riguardanti le vendite al dettaglio e la produzione industriale.  Le cifre su vendite e scorte industria, invece, riguarderanno il mese di febbraio. Tra i dati settimanali sono da segnalare: stoccaggi gas e richieste di sussidi di disoccupazione.  

Venerdì: nel segno della Cina

Indubbiamente  la Cina al centro della scena per l’ultimo giorno della settimana. Occhi puntati, dunque, sul PIL del primo trimestre dell’anno ma anche su produzione industriale, tasso di disoccupazione e vendite al dettaglio, tutti di marzo. Per il Vecchio Continente, invece, sarà la volta dei prezzi al consumo (marzo) e della bilancia commerciale (febbraio). Saranno gli USA a chiudere il quadro, come sempre accade. In particolare con i permessi edilizi di marzo ma, soprattutto, con il dato di aprile sulla fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan. 

Articolo a cura di Rossana Prezioso

 

 

© TraderLink News - Direttore Responsabile Marco Valeriani - Riproduzione vietata



TAG:

Economy Industria e lavoro Macro economia

AUTORI:

Rossana prezioso

GRAFICI:

Crude oil

TRADERPEDIA:

Inflazione Interesse Petrolio Sar


DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!


App Traderlink Cloud
Apple Store

Scelti per te

Ultimi segnali

Formazione Directa

Copyright © 1996-2021 Traderlink Srl
contact@traderlink.it

Seguici su Facebook

BORSA ITALIANA
Quotazioni di borsa differite di 20 min.

MERCATO USA
Dati differiti di 20 min. (fonte Morningstar)

FOREX:
Quotazioni fornite da FXCM

DISCLAIMER Leggi bene le nostre avvertenze!

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. OK